Domenica, 4 Luglio 2004

Escursionista mestrino ferito sullo Zermula

Un escursionista mestrino rimasto ferito cadendo per sette metri lungo l'itinerario, caratterizzato da una ferrata, che porta sulla cima del monte Zermula (2145 metri) in comune di Paularo . L'incidente avvenuto all'inizio della via in un tratto dove c' ancora la neve. L'infortunato Marco Gini, 37 anni, faceva parte di una comitiva di una decina di escursionisti di Mestre. Indossava l'imbragatura. Ad un tratto si spostato per lasciar passare una compagna di gita. Nel compiere il movimento ha perso l'appiglio ed caduto finendo tra neve e rocce dove ha battuto la testa. Soccorso dai compagni stato dato l'allarme. Gli uomini del soccorso alpino di Paularo e un elicottero della protezione civile hanno raggiunto la zona. Marco che era cosciente e presentava una lesione al cuoio capelluto, stato imbragato e trasferito a valle. All'ospedale i sanitari gli hanno riscontrato un trauma cranico. la ferita gli stata medicata.

L'incidente accaduto verso le 10. L'operazione di soccorso stata completata nell'arco di 3 ore. La comitiva di mestrini era salita in auto a Cason di Lanza, un agriturismo a cavallo dei comuni di Moggio, Arta e Paularo . Ha dormito e poi la mattina si messa in movimento affrontando il versante nord dove gli accumuli di neve non sono ancora sciolti. L'infortunio avvenuto qualche metro prima dell'inizio della ferrata.

Torna al Sommario delle News