LE SPECIALITA' GASTRONOMICHE

 

Numerose sono le specialitÓ gastronomiche della valle di Paularo ma tra le principali vanno ricordate:

 

" I Cjalc˛ns "

Sono una specie di agnolotti o ravioli di pasta, con ripieno di ricotta, pan grattato, erbe, uva passa, ecc., lessati e conditi con burro e ricotta affumicata. Immancabili nelle Sagre.

Numerose sono le specialitÓ ricavate con la carne di suino affumicata, tra queste;

Minestroni :

Vengono preparati con varie erbe, fagioli borlotti locali, pancetta, coteca, costole, ossa ricoperte di carne.

Salsicce :

Ottime quelle affumicate arrostite alla griglia o la tegame.

"Craut e Brovade"

SpecialitÓ culinaria usata esclusivamente come pasti invernali. Rape e Cappucci ridotti in una pastoria fermentata, vengono prima fatti bollire e poi cucinati unitamente a carne suina affumicata.

Funghi

Abbondanti in zona, Vengono usati freschi o essiccati per il condimento di squisite pastasciutte, risotti o controrni.

" IL FRICO "

SpecialitÓ alimentare quasi giornaliera, ottenuta con patate fritte o no e l'aggiunta di formaggio locale di latteria o montasio che dopo essersi rammollito diviene croccante. Si mangia con la polenta.

" I STERPS "

Farina di mais arrostita e ridotta in gnocchi da mangiarsi con il caffelatte.

" IL BRUBUSA' "

Specie di polenta tenera ottenuta con burro acqua e farina.

" LAS SOPAS "

Fette di pane indorato su cui viene versato del Vino brulŔ.

" IL MOST "

Unico vino o meglio sidro di produzione locale ottenuto da pere scadenti pestate e frante.

" LA SGNAPE "

Grappa , ottenuta con la distillazione del pesto di pere usate per il " MOST " , Ŕ ottima quella di TRELLI.