Giovedi, 18 Ottobre 2007

Comune, battaglia politica a colpi di volantini
 
Dopo i volantini distribuiti dalla minoranza due settimane fa, la maggioranza risponde con la stessa arma. Il volantino si sofferma sul silenzio della minoranza all'ultimo consiglio comunale: "Abbiamo assistito alla scena incomprensibile del silenzio su quasi tutti i punti all'ordine del giorno: protesta o mancanza di idee?". Poi via con lo smascheramento delle tesi avanzate dalla minoranza. Sul tema acqua: "L'errore commesso dall'ex sindaco - si legge - Ŕ stato quello di non entrare in "Carnia Acque" determinando l'impossibilitÓ da parte del Comune di eseguire gli interventi. Infatti , secondo la legge Galli, i lavori possono essere fatti solamente attraverso un ente gestore sovra comunale come Carnia Acque, che tra l'altro si farÓ carico anche del cofinanziamento". Tiepolo criticava il progetto della centralina idroelettrica: "Senza il nostro progetto - rivela la maggioranza - ci saremmo trovati sul Chiars˛ ben tre centraline private". Questione centrale Ŕ quella dell'insediamento produttivo in localitÓ Aonees dove puntualizzano Vuerli e i suoi assessori: "Gli interventi in quella zona sono due e non uno. Il primo prevede la realizzazione di un capannone di 700 mila euro da parte della ComunitÓ montana della Carnia con contributo regionale, il secondo un piano per insediamenti produttivi con contributo regionale di 376.000 euro sufficiente per realizzare un'urbanizzazione completa". Infine una precisazione sull'accusa di non collaborare: "Collaborare non significa partecipare alle cerimonie ufficiali ma proporre progetti e partecipare attivamente alla loro realizzazione".

Torna al Sommario delle News